Gli Atti delle Giornate Nazionali di Studio sul vetro

Volumi pubblicati

 

Un volume di cm 29.4 x 20.7, di pp. 114, figg. b.n. in calce a ciascun articolo. Rilegato con copertina a due colori plastificata. Pubblicato con il contributo della Camera di Commercio Industria Artigianato ed Agricoltura di Venezia a Fiesso d’Artico (VE), 1996.
Prezzo di vendita: EUR 11,00 (IVA inclusa), esaurito

Di seguito è possibile scaricare l’intero volume o i singoli contributi in formato pdf:

Un volume di cm 27.8 x 22.4, pp. 325 + XXXI f.t., con copertina a colori plastificata; ill. in b.n. in calce agli articoli; 87 ill. a colori f.t.
Presentazione di G.Meconcelli Notarianni; F.M.Gambari, M.Venturino Gambari, Le prime produzioni di pasta vitrea nella protostoria del Piemonte; P.Bellintani, A.Biavati, M.Verità, Alcune considerazioni sui materiali vetrosi da contesti dell’età del Bronzo media e recente dell’Italia settentrionale; G.M.Facchini, La circolazione dei vetri romani nel Piemonte antico; M.G.Diani, Contributo alla carta di distribuzione di alcune forme vitree di età romana colate a stampo e soffiate a stampo. Note su alcuni recenti ritrovamenti in Lombardia; S.Masseroli, Analisi di una forma vitrea: la bottiglia Isings 50 nella Cisalpina romana; L.Mandruzzato, Nota sulla presenza di vetro cammeo ad Aquileia; R.Tarpini, Aspetti della circolazione del vetro in età romana nel territorio modenese; P.Gargiulo, Contenitori con depositi di colore blu egiziano e officine vetrarie nell’area dell’antica Liternum e nel territorio flegreo. Aspetti tecnologici e prospettive di studio; C.Ziviello, Considerazioni su alcuni bolli in rilievo della collezione del Museo Archeologico Nazionale di Napoli; D.Baldoni, F.Berti, Il vetro di Iasos (Caria) nel quadro delle produzioni nel Mediterraneo orientale; E.Calandra, Stesse forme, materie diverse: spunti di discussione per l’età ellenistica e romana; A.Petrianni, Contributi sulla collezione Gorga. Vetro “millefiori” tra la seconda metà del I secolo a.C. e il I secolo d.C.; F.Del Vecchio, Contributi sulla Collezione Gorga. Gli skyphoi bollati; B.Bacchelli, Contributi sulla Collezione Gorga. Gli unguentari: analisi tipologica e quantitativa; R.Pasqualucci, Contributi sulla Collezione Gorga. Gli unguentari bollati; R.Capriata, Contributi sulla Collezione Gorga. Nuove acquisizioni tecniche sui sectilia in vetro; C.Casagrande, Il vetro in epoca romana: un bene suntuario? Risultato di un’analisi delle fonti giuridico-letterarie latine; F.Ceselin, Il vetro in epoca romana: un bene suntuario? Risultato di un’analisi delle fonti iconografiche; C.Fiori, M.Macchiarola, Studio e confronti tra la composizione chimica di vetri di II-I sec.a.C. provenienti da Delos (Grecia) e vetri provenienti dalla Capitanata (FG): Herdonia, I-II secolo d.C., Arpi e Ascoli Satriano, II secolo d.C.; A.Cesana, N.Cuomo Di Caprio, B.Massabò, M.Terrani, Analisi XRF in dispersione di energia su campioni vitrei provenienti da Albenga; G.De Tommaso, L’ospitalità di Abramo in un vetro inciso del Museo Nazionale Romano; A.Bencze, Primi dati per una nuova carta di distribuzione di alcuni vetri decorati tardoromani; M.Buora, La circolazione vetraria nell’Italia nordorientale nel periodo tardoantico e la produzione di un maestro vetraio a Sevegliano; E.Cavada, L.Endrizzi, Produrre vetro a Trento. Primi indizi nei livelli tardoantichi e altomedievali dell’area urbana; M.Uboldi, Vetri di età tardoantica e altomedievale dagli scavi del Monastero di S.Giulia a Brescia; C.Maccabruni, Vetri antichi nell’antiquaria tra XVII e XVIII secolo; F.Dell’Acqua, La produzione del vetro da finestra nel IX secolo presso il Monastero di San Vincenzo al Volturno (Molise); F.M.Vanni, Un pane di smalto della collezione del Museo Statale di Arte Medievale e Moderna di Arezzo; M.Minini, Misure di capacità e pesi vitrei nella Venezia tardomedievale e quattrocentesca; C.Guarnieri, Suppellettile vitrea proveniente dagli scavi del convento di S.Antonio in Polesine a Ferrara. Note preliminari; R.Zuech, La produzione del vetro in Trentino dal XV al XVIII secolo: dati preliminari dalle ricerche d’archivio; A.Laghi, Il vetro da farmacia in Toscana: primi spunti di riflessione; L.Vattuone, Giovanni Battista de Rossi e due vetri dorati già nelle Collezioni Guadagni e Della Gherardesca; F.Seguso, Aspetti storico-tecnici del Tesoro di San Marco; D.Stiaffini, La struttura del forno fusorio, le tecniche di produzione, l’organizzazione lavorativa e commerciale di una manifattura vetraria ottocentesca. Testimonianze archeologiche e documentarie di un’officina vetraria lucchese; A.Minisci, Per una storia del cristallo in Toscana. Evoluzione e sviluppo della vetreria Schmidt nell’area di Colle Val d’Elsa, 1820-1887; S.Viti Pagni, Tecnologia e produzione del vetro verde artistico a Empoli dalle origini alla seconda metà del XX secolo; S.Ciappi, Il vetro d’uso comune tra Empoli e Montelupo Fiorentino. Tradizione e attualità; A.Pansera, M.Chirico, Da una verifica in campo: la potenzialità degli artigiani-artisti in sinergia con i designers; C.Salsi, G.Mori, Vetri artistici al castello Sforzesco. Il nuovo allestimento del settore.

Pubblicato dal Comune di Milano, Settore Cultura e Musei, Civiche Raccolte Archeologiche a Cernusco sul Naviglio – Milano, 1998.
Prezzo di vendita: EUR 50,00 (IVA inclusa)
Testo da ordinare presso archeobookshop@gmail.com

Un volume di cm. 29.4 x 20.7 , di pp. 112, figg. b.n. in calce a ciascun articolo. Rilegato con copertina in bianco e nero. Pubblicato a Milano, con il contributo di Cesare e Giuseppina Angelantoni e del Centro Culturale Mediolanense Studium, 1999.
Prezzo di vendita (IVA inclusa): EUR 15,00, per i soci EUR 10,00.

Di seguito è possibile scaricare l’intero volume o i singoli contributi in formato pdf:

Un volume di cm. 23.7 x 17.2, di pp. 470, figg. b.n. nel testo. Rilegato con copertina a colori.

Prefazione di C.Piccioli e F.Sogliani; Sezione Archeologica: G.Meconcelli Notarianni, Contributo sul vetro antico in Italia. Studi e prospettive; D.Ferrari, Bibliografia ragionata del vetro archeologico; M.De’ Spagnolis, Reperti vitrei da Nuceria e Scafati; V.Malpele, Un’officina vetraria del V sec.d.C. a Pontecagnano (Salerno); P.Miniero, M.L.Perrone, Frammenti vitrei dallo scavo subacqueo di Punta Epitaffio; M.Sternini, La diffusione dei vetri tardo-antichi e altomedievali nell’Italia meridionale. Confronti con il materiale di Pianabella (Ostia); E.Esposito, M.T.Pappalardo, La T.63: un “bustum” da Ariano Irpino (Località Camporeale, Avellino); D.Stiaffini, Produzione e diffusione del vasellame vitreo in Sardegna fra IV e VII sec.d.C. Testimonianze archeologiche; M.Moran, A ninth century enamel makers’ workshop at the southern Lombard monastery of San Vincenzo al Volturno (Isernia, Molise); C.Ziviello, M.Lista, Analisi e contesti pompeiani associati alle forme Isings 50a-b e 62. Ipotesi di lavoro; L.A.Scatozza, Pompei: alcuni contesti degli scavi del XX secolo; F.Colivicchi, Daunia e Piceno, il commercio dei vetri ellenistici; G.Lacerenza, Produzione del vetro e presenza giudaica in Italia fra età romana e tardoromana. Il caso Puteoli (Campania) e Philosophiana (Sicilia); P.Tisseyre, Le verre medievale en Sicile Occidentale (fin Xe-début XIVe siècle); G.Bertelli, La produzione vetraria altomedievale in Puglia; C.Gialanella, Il ritrovamento di un’officina di vetrai a Pozzuoli; P.Gargiulo, Reperti in vetro dagli scavi di Liternum; C.Giardino, C.Pepe, I più antichi vetri della Campania. I rinvenimenti di Vivara (NA) e il loro contesto archeologico; Sezione storico-documentaria: M.R.De Divitiis, Questioni di metodo per una ricerca storico-documentaria nel contesto della “rivoluzione storiografica”; M.Galasso, Il vetro in Sardegna nella prima metà del XIX secolo. Centri produttivi e circolazione delle maestranze; F.Pepe, Artigiani e industrie del vetro napoletano dal XIV al XIX secolo; S.Viti Pagni, Vetro e vetrai nel XX secolo: contatti e scambi tra l’area empolese e l’Italia meridionale; M.Mendera, Metodologie e linee di ricerca per una storia della tecnologia del vetro preindustriale; S.Ciappi, Vicende figurative e vetrarie nel XIII-XIV secolo: contatti e scambi tra sud e centro Italia; A.Amitrano, La pittura su vetro in Sicilia. Forme e tipologie; P.Negri Scafa, C.Seccaroni, La problematica interpretazione di alcune caratteristiche tecnologiche documentate nelle fonti classiche e medievali; P.Tisseyre, Les verres de la Chapelle Palatine de Palerme; G.Donatone, Rapporti tra arte del vetro e arte della ceramica a Napoli dal XV al XVIII secolo; M.Galasso, L’organizzazione del lavoro in una vetreria di fine Ottocento a Iglesias (Cagliari); S.Andria, Il vetro liberty entro il recupero delle arti applicate ed il suo valore nell’architettura floreale partenopea; R.Bugini, L’attività dell’UNI-NORMAL per i manufatti in vetro; G.Raimondi, Vetri e vetrai a Napoli: dagli statuti delle arti alle leggi del libero mercato; D.Colonnesi, L’uso del vetro a Napoli attraverso i documenti e l’iconografia; Sezione tecnico-scientifica: B.Savaete, Le verre plat pour le batiment: essai de synthèse sur l’histoire du développement des produits et des processes; V.Francaviglia, The search for a reliable Discrimination between Mediterranean Obsidians; F.Guidi, P.Moioli, P.Negri Scafa, Correlazione mediante spettrometria XRF non distruttiva di reperti in ossidiana provenienti da alcuni siti archeologici della Campania e del Lazio con le ossidiane del bacino del Mediterraneo; V.Cardone, Il vetro come materiale da costruzione; A.Lentini, G.Scala, Analisi di immagine applicata ad alcuni reperti di vetro provenienti da Pompei; P.Santopadre, M.Verità, Indagini analitiche e studio della tecnologia di produzione di materiali vitrei dell’età del bronzo rinvenuti in Italia; A.Montenero, B.Ferrari, G.Gnappi, C.Piccioli, A.Biavati, P.P.Lottici, Ipotesi sulle origini e valutazioni strutturali di campioni di caeruleum provenienti da Liternum e Pompei; M.Verità, S.Zecchin, Analisi chimica di reperti vitrei rinvenuti nell’area archeologica di Pompei; G.Scala, Vetro egiziano e vetro pompeiano: alcune similitudini; I.Giudicianni, L.Paolillo, R.Sacchi, Identificazione di sostanze organiche in bottiglie di vetro rinvenute a Pompei; G.Ercolani, C.Fiori, M.Macchiarola, M.Vandini, Studi di vetri musivi di epoca bizantina (V e VI sec.) provenienti da scavi della Capitanata (Foggia); C.Caneva, C.Giardino, F.Paglietti, P.Plescia, Individuazione mediante PuD degli elementi costituzionali di vetri romani a fini archeologici e di conservazione; F.Branda, A.Costantini, G.Laudisio, A.Marotta, C.Piccioli, Meccanismi di alterazione di vetri romani da Baia e Pompei; A.Russo, La questione delle materie prime seconde nella produzione vetraria antica; G.Buccolieri, P.Colombo, F.De Luca, F.De Stefano, F.Leuzzi, G.Scarinci, Caratterizzazione chimico-fisica dei prodotti di vetrificazione dei residui industriali; L.De Stefano, P.Plescia, Studio strumentale dei vetri ottenuti dal trattamento dell’amianto.

Pubblicato a Napoli da A.I.E.S. Beni Culturali, 1999.
Prezzo di vendita: EUR 43,70 (IVA inclusa), per l’acquisto rivolgersi all’editore

Un volume di cm 29.4 x 20.7, pp. 155, figg. b.n. in calce a ciascun articolo. Rilegato con copertina in bianco e nero.
Presentazioni di G.Gubbiotti, G.Meconcelli, E.A.Arslan, C.Angelantoni; F.Silvano, Vetri romani dai recenti scavi a Medinet Madi (Egitto); A.Petrianni, I vasi di età ellenistica della Collezione Gorga; F.Del vecchio, Vasi di vetro con rilievi di ludi circensi e gladiatorii; M.De Bellis, Un Zirkusbecher dal Comasco; D.Stiaffini, I vetri romani delle navi di Pisa San Rossore. Dati preliminari; L.Vattuone, L’iconografia della Risurrezione di Lazzaro nei vetri antichi; N.Fadini, G.Montevecchi, Un bracciale con “Trilobitenperlen” da una necropoli cesenate; C.Moretti, Le tecniche di fabbricazione dei vetri archeologici. Riesame critico delle ipotesi avanzate; D.Stiaffini, Il “Glossario del vetro post-classico”. Presentazione del progetto; P.de Vingo, Artigianato e produzione dei manufatti d’uso in vetro nei primi secoli altomedievali: i territori franchi centro-settentrionali; F.Dell’Acqua, Maestri vetrai, vetrate e illustri prelati tra Inghilterra sassone e dominio franco (secoli VII-IX); M.Galgani, M.Mendera, Produzione e consumo del vetro medievale a San Gimignano: testimonianze archeologiche e storiche; A.Faoro, Contributi archivistici per una storia della produzione vetraria a Bologna e a Cento nel tardo medioevo; A.M.Visser Travagli, M.Minini, Produzione e consumo del vetro a Ferrara fra XV e XVI secolo: i rinvenimenti archeologici. Notizie sulla ricerca e metodo di catalogazione dei reperti; S.Ciappi, La Vetreria Etrusca di Empoli: immagini e documenti; M.Galasso, Rapporti fra Toscana e Sardegna a metà del XX secolo: il caso della Vetreria Turritana; A.Minisci, Cristallo di Colle Val d’Elsa: 1900-1970. Una riflessione tra modernità e tradizione; S.Viti Pagni, Il vetro per illuminazione nella tradizione empolese; Bibliografia generale.

Pubblicato a Milano, con il contributo di Cesare e Giuseppina Angelantoni e del Centro Culturale Mediolanense Studium, 2001.
Prezzo di vendita (IVA inclusa): EUR 15,00, per i soci EUR 10,00

Un volume di cm 29.4 x 20.7 , di pp. 118, figg. b.n. nel testo. Rilegato con copertina a colori.
Presentazione di Ermanno A. Arslan; Daniela Gandolfi – Bruno Massabò, I vetri dalle collezioni civiche del Museo Archeologico “Girolamo Rossi” di Ventimiglia (Im); Lucia Gervasini, Una coppa a nastri policromi dalla villa romana di Bocca di Magra (Ameglia – Sp); FrancescaBulgarelli, Vetri romani da Vada Sabatia; Giandomenico De Tommaso, Spirituli alati perfectamente formati; Piera Melli, Vetri dalla necropoli di via XX Settembre a Genova; Anastasia Petrianni, I vasi a matrice con inserti policromi della Collezione Gorga; Claudia Maccabruni, Osservazioni in margine a una mostra. Direttrici di importazione del vetro nella Regio IX; Daniela Stiaffini, Presentazione e discussione del progetto “Glossario del vetro post-classico”; Daniela Stiaffini, I vetri romani delle navi di Pisa San Rossore. I dati delle ultime indagini; Alessandra Frondoni – Marina Uboldi, Vetri romani da S. Paragorio di Noli. Rapporto preliminare; Carlo Falcetti, La suppellettile in vetro del VI-VII secolo d.C. da un sito fortificato ligure: Sant’Antonino di Perti; Franca Del Vecchio, I vetri da un condotto fognario del Foro di Nerva; Martina Minini, Materiali vitrei tardomedievali dal centro urbano di Venezia. Lo scavo del mercato di Rialto. Notizie preliminari; Simone Lerna, Ricognizione e caratterizzazione dei siti produttivi vetrari del Genovesato (XI-XVII secolo); Giulio Montanari, Iconografia del vetro in Liguria tra XV e XVI sec. Alcuni spunti di riflessione; Arianna Giampietro, Il calice vitreo di Rovere (AQ); Maria Badano Brondi – Gino Bormioli, Il vetro ad Altare dal Medio Evo ad oggi. Apparecchi e articoli per laboratori chimici, fisici, per farmacie e collezioni; Tiziana Secchi, Vetri da farmacia, articoli per l’illuminazione e oggetti d’uso quotidiano nella produzione vetraria di Colle Val d’Elsa tra la fine del XIX secolo e gli inizi del secolo XX; Mario Galasso, Il relitto delle saliere di Capo Carbonara (Cagliari). Primi dati; Stefania Viti Pagni, Centri di produzione vetraria in Toscana: Pistoia e Pescia; Bibliografia generale.

Pubblicato a Imola (BO), Editrice La Mandragora, con il patrocinio dell’Unione Industriali della Provincia di Savona, 2003.
Prezzo di vendita (IVA inclusa): EUR 18,00, per i soci EUR 13,00

Un volume di cm. 23.7 x 16.6, di pp. 453, figg. b.n. nel testo. Rilegato con copertina a colori.

Presentazione di Ciro Piccioli e Francesca Sogliani. Sezione Archeologica. Daniela Stiaffini, Brocca con maschera teatrale da Pisa (I sec. d.C.); Fabrizio Paolucci, Un nuovo aspetto dell’arte suntuaria urbana del IV sec.d.C.: i vetri incisi del gruppo Vicennalia; Lucia Scatozza, Vetri cumani da vecchi scavi: una rilettura; Valentina Malpede, Cuma: reperti vitrei dalle recenti indagini dell’Istituto Universitario Orientale di Napoli nell’area delle fortificazioni settentrionali; Paolo Caputo, Nuovi rinvenimenti dall’area archeologica di Cuma – Prospettive di ricerca; Bianca Maria Giannattasio – Giulio Montanari, Vetri da Nora e problematiche conservative; Maria Chiara Satta, Sassari, regione Abealzu. Complesso archeologico di Iscalaccas: vetri bollati da una necropoli ad incinerazione; Francesca Manconi – Antonella Pandolci, Porto Torres (SS). Scavo in area urbana di un sito pluristratificato. Alcuni elementi di corredo in vetro dal contesto funerario di età romana; Francesca Carrada, Un bicchiere con stemma dal castello di Monreale (Sardara – CA); Donatella Salvi, Bicchieri, calici e coppe nella necropoli di Pill’e Matta (CA); Ivana Angelini – Gilberto Artioli – Paolo Bellintani – Valeria Diella – Angela Polla – Giuliana Recchia – Giovanni Residori, Materiali vetrosi da Grotta Manaccora e Coppa Nevigata: inquadramento archeologico e archeometrico nell’ambito della civiltà del Bronzo italiana; Roberta Giuliani – Maria Turchiano, I vetri della Puglia centro settentrionale tra Tardoantico e Altomedioevo; Lucina Vattuone, Il vetro dorato con il “Buon Pastore” nel Museo Civico “Castello Ursino” di Catania; Marina Uboldi, Vetri di uso liturgico di età paleocristiana-alto medioevale; Barbara Ciarrocchi – Paola Torre, Reperti vitrei dallo scavo di Monte d’Argento (Minturno, LT): un panorama tipologico dal tardoantico al basso Medioevo; Elisa Di Venanzio, Due frammenti di coppa tardo antica in vetro inciso decorati con scena bacchica dalla Val Pescara; Anna Maria Rotella, I materiali vitrei rinvenuti nelle recenti campagne di scavo a Vibo Valentia e nel suo territorio; Rosa Fiorillo, Tipi di produzione vetraria tra XI e XIII secolo: l’abaziale di Mileto in Calabria e il Castello di Lagopesole in Basilicata; Gabriella Di Gennaro – Cristina Ermenegildo – Filomena Schiano Lomoriello, L’utilizzo dell’ossidiana nella storia: dalla preistoria ai giorni nostri; Daniela Benedetti – Maria Grazia Diani, Contributo alla conoscenza della diffusione di una forma vitrea di età romana: le coppe-piatto con “presette a festoncino” da Calvatone (CR) (scavi 1988-1993); Maria Giovanna Manzia – Marina Volonté, Nuove ricerche sulla circolazione del vetro a Cremona in età romana; Regina Da Silva Pereira, I vetri di provenienza italica della collezione D. Luís Bramão del Museu Nacional de Arqueologia de Lisbona-Portogallo. Sezione Storico-Documentaria. Francesca Dell’Acqua, Da Arechi II a Giorgio di Antiochia: la scelta del vetro nell’architettura centro meridionale e insulare (VIII-XII sec.); Michele Durante, Il vetro nella strumentazione scientifica del Regio Laboratorio di biologia marina a Taranto; Frédéric Davidovits, Vitruvius recipe for the manufacture of the pigment “Egyptian blue”; Paola Negri Scafa, Ricette per la fabbricazione del vetro. Confronti e paralleli tra epoche diverse; Carlo Pillai, Tentativi di rinnovamento economico nella Sardegna sabauda: l’industria; Paolo Zecchin, Vetrai muranesi a Napoli nel settecento; Gabriella Tassinari, Impiego del vetro in campo glittico nel XVIII sec.: qualche osservazione; Silvia Ciappi, Dalla produzione di lastre alle vetrate artistiche nel XIX secolo: la fornace di San Vivaldo a Montatone (FI) e la manifattura Chini di Borgo San Lorenzo (FI). Tematiche liberty e repertori medievali (XIX-XX sec.). Sezione tecnico-scientifica. Ada De Crescenzo, La caratterizzazione dei rivestimenti vetrosi relativi alla ceramica medioevale di Torre di Mare (Metaponto); Angelo Montenero, Natura e proprietà dello stato vetroso; Angelo Montenero – David Pye L., Il Santo Graal. Uno studio di alcune coppe in vetro; Umberto cesellato – Federica Fenzi – Mariacristina Galgani – Paolo Guerriero – Andrea Manasse – Marja Mendera – Umberto Russo – Pietro Alessandro Vigato, Caratterizzazione della produzione vitrea gambassina (XIII-XVI sec.): analisi archeometriche e indicatori di produzione; Bernard Gratuze – Cesare Moretti, Lingotti e rottami di vero destinati alla rifusione rinvenuti nelle navi naufragate in Mediterraneo (III sec. a.C.- III sec. d.C.): analisi chimica dei reperti e recenti ipotesi sull’organizzazione produttiva in vetrerie primarie e secondarie; Paola Caccavale – Vincenzo Francaviglia, La tecnologia delle coppe in ossidiana di Stabia e Pompei; Renzo Bertoncello – Aurora Cagnana – Gianmario Molin – Gabriella Salviulo – Alberta Silvestri, Il riciclo del vetro in età classica: il carico della Iulia Felix. Indagini archeometriche preliminari; Claudio Caneva – Marco Ferretti, Opacizzanti, coloranti e decoloranti nelle paste vitree di S.Vincenzo al Volturno; Francesco Branda – Antonio Costantini – Giusy Luciani – Ciro Piccioli, Croste di alterazione su reperti vitrei dal ninfeo di Punta Epitaffio presso Baia; Alessandro Lentini – Giuseppe Scala, Caratterizzazione di una tessera di mosaico proveniente dalla Basilica di S. Paolino in Cimitile di Nola; Lorenzo Costantini – Alessandro Lentini, Sul contenuto di una ampolla in vetro da Boscoreale.

Pubblicato a Napoli in collaborazione con A.I.E.S. Beni Culturali, Crysos s.r.l., Interservice s.a.s., 2003.
Per l’acquisto rivolgersi all’editore.

Un volume di cm 29.4 x 20.7 , di pp. 125, figg. b.n. nel testo. Rilegato con copertina a colori.
Presentazione di Ermanno A. Arslan; Daniela Stiaffini, Vetri di età tardoantica e altomedievale dagli scavi degli horrea dell’area archeologica in località S. Gaetano di Vada (Rosignano Marittimo – Livorno); Franca Maria Vanni, Un vetro dorato dal territorio aretino; Marina Uboldi, Vetri di uso liturgico in depositi intenzionali all’interno di edifici religiosi; Marco Verità – Sandro Zecchin, Le origini della vetraria veneziana attraverso l’analisi di reperti archeologici di Torcello; Franca Del Vecchio, I vetri di IX-XII secolo dalla domus porticata del Foro di Nerva; Francesca Dell’Acqua, “… Mundus habet noctem, detinet aula diem”. Il vetro nelle architetture di Brescia, Cividale, Salerno, Salerno, San Vincenzo al Volturno, Farfa. Nuovi dati scientifici; Ian C. Freestone – Francesca Dell’Acqua, Early medieval glass from Brescia, Cividale e Salerno, Italy: composition and affinities; Francesca Carrada – Giorgio Murru, Vetri dal castello di Marmilla (Las Plassas, Ca); Andrea Faoro, Cenni sulla produzione vetraria a Vicenza nel primo Quattrocento; Cesare Moretti, Il cristallo al piombo inglese. Nuove considerazioni sulla figura di Gorge Ravenscroft e aspetti ancora oscuri nel processo di realizzazione del vetro “Flint”; Silvia Ciappi, Note per un ampliamento del catalogo delle vetrate di Galileo e Tino Chini realizzate tra il 1920 e il 1932; Alessandra Galbiati, Specchi e vetri come metafora dalla complessità del mondo e della relazione tra chi guarda e chi (o cosa) è guardato; Daniela Stiaffini, “Repertorio del vetro post-classico”: prolegomeni allo studio dei manufatti vitrei.

Pubblicato a Imola (BO), Editrice La Mandragora, con il patrocinio della Fondazione Centro Italiano di Studi sull’Alto Medio Evo di Spoleto, 2005.
Prezzo di vendita (IVA inclusa): EUR 18,00, per i soci EUR 13,00

Un volume di cm 29.4 x 20.7, di pp. 190, figg. b.n. nel testo. Rilegato con copertina a colori. Pubblicato a Imola (BO), Editrice La Mandragora, con il patrocinio della Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Emilia Romagna e dell’Università degli Studi di Ferrara, 2007.
Prezzo di vendita: EUR 20,00 (IVA inclusa), esaurito

Di seguito è possibile scaricare l’intero volume o i singoli contributi in formato pdf:

Un volume di cm 29.4 x 20.7, p. 180, tav. b.n. nel testo, tav. a colori fuori testo. Rilegato con copertina a colori. Pubblicato a Cologno Monzese (MI), Arti Grafiche BTZ, patrocinato dalla Società Storica Pisana e dal Centro Culturale Mediolanense Studium, Milano, con il contributo finanziario del dott. Cesare Angelantoni, 2010.
Prezzo di vendita: EUR 25,00 (IVA inclusa), esaurito

Di seguito è possibile scaricare l’intero volume o i singoli contributi in formato pdf:

Un volume di cm 29.4 x 20.7, p. 202, tav. b.n. e col. nel testo. Rilegato con copertina a colori. Pubblicato a Trieste da Editreg, stampa: Lithostampa srl, Pasian di Prato (UD), maggio 2011. Patrocinato dal Museo Civico Archeologico di Bologna, pubblicato grazie al contributo finanziario di Maria Vittoria Cavina in Saporetti, Bologna.
Prezzo di vendita (IVA inclusa): € 25,00, per i soci € 17,00

Di seguito è possibile scaricare l’intero volume o i singoli contributi in formato pdf:

Marco Verità, Tessere vitree a foglia d’oro da Aquileia; Cesare Moretti, Carlo Stefano Salerno Contributi allo studio dei materiali e delle composizioni degli smalti per i mosaici della Basilica di San Pietro tra il XVI e il XVIII secolo; Elisabetta Roffia, Presentazione di: L. Mandruzzato, A. Marcante, Vetri antichi del Museo Archeologico Nazionale di Aquileia. Il vasellame da mensa. Corpus delle Collezioni del Vetro nel Friuli Venezia Giulia, II; L. Mandruzzato, Coppe di forma Isings 3 ad Aquileia: varianti tipologiche e decorative, dati numerici; C. Cortese, Quantificazione e analisi statistica degli insiemi ceramici. Un approccio quantitativo allo studio dell’insediamento suburbano venuto alla luce nell’area dell’Università Cattolica di Milano; E. A. Arslan, Le sequenze dei conii e il calcolo del numero presunto dei conii utilizzati in zecca: un aspetto della moderna analisi statistica delle monete; F.Roncoroni, B. Giusssani, Un esempio d’uso dell’analisi delle componenti principali (PCA) per la verifica tipologica: le fibule ad arco ritorto della necropoli villanoviana di San Vitale (Bologna); F. Zaghis, G. Molin, G. Salviulo, I bronzi del ripostiglio n. 4 di Frattesina (Rovigo): aspetti classificativi; A. Silvestri, G. Molin, G. Salviulo, Potenzialità del trattamento statistico di dati chimici per lo studio delle tecnologie di produzione: il caso di reperti vitrei romano-medievali di area italiana.

Pubblicato a Udine (2007). Edizione fuori commercio.
Disponibile per i soci su richiesta.

Un volume di cm 29.4 x 20.7, p. 184, tav. b.n. nel testo. Rilegato con copertina a colori. ISBN 978-88-907297-0-6

Pubblicato a Venezia, maggio 2012, con il contributo finanziario di Zignago Vetro.
Prezzo di vendita (IVA inclusa): EUR 25,00, per i soci EUR 17,00

Di seguito è possibile scaricare l’intero volume o i singoli contributi in formato pdf:

Un volume di cm 20,4 x 23,8, pp. 248, 14 tav. a colori. Rilegato con copertina a colori. Pubblicato nei Quaderni Friulani di Archeologia – Società Friulana di Archeologia XIX/2009.
Stampato a Trieste nel 2010.
Prezzo di vendita: EUR 20,00 (IVA inclusa); per l’acquisto rivolgersi all’editore EDITREG (editreg@libero.it).

Di seguito è possibile scaricare l’intero volume o i singoli contributi in formato pdf:

Un volume di cm 29.4 x 20.7, p. 148, tav. b.n. nel testo. Rilegato con copertina a colori plastificata
ISBN 978-88-90729713

Pubblicato a Cremona, marzo 2013.
Prezzo di vendita (IVA inclusa): EUR 25,00, per i soci EUR 17,00

Di seguito è possibile scaricare l’intero volume o i singoli contributi in formato pdf:

Un volume di cm 29.4 x 20.7, p. 756, tav. b.n. nel testo. Rilegato con copertina a colori plastificata
ISBN 9788890362576

Presentazioni: Maria Giuseppina Malfatti; Giuseppe Roma; Adele Coscarella.

David Whitehouse, La datazione della vetreria dell’agorà centro-meridionale (“Agorà south-centre” glass factory) a Corinto; Maurizio Buora, Dietro lo specchio. Un frammento di custodia in osso dal castello superiore di Attimis; Elisabetta Neri, Marco Verità, La produzione di tessere musive vitree a Milano tra IV e VI secolo? Un’indagine archeologico archeometrica; Carlo Stefano
Salerno, Alessandra Scanga, L’uso della polvere di vetro come carica nella pittura antica e moderna: strati preparatori, pellicola pittorica e vernici.
IL VETRO IN ITALIA: TESTIMONIANZE, PRODUZIONI, COMMERCI IN ETÀ BASSO MEDIEVALE: Silvia Ciappi, Le testimonianze iconogra!che: precisazioni e nuovi percorsi per un’analisi storico-artistica; Maria Grazia D’Amelio, Carlo Stefano Salerno,
Materiali e fornaci per il mosaico tra Umbria, Toscana e Roma: dalla polimatericità medievale alla pasta filata del ‘600 nella Fabbrica di San Pietro; Maria Brondi Badano, Giacomo Badano, Simone Cagno, Koen Janssens, Le vetrerie di Altare nel Basso Medio Evo; Daniela Stiaffini, La produzione e il consumo dei manufatti vitrei a Pisa nel basso medioevo; Giuliana Guidoni, Adele Coscarella, I vetri dalle indagini degli anni Ottanta a Rocca Sillana (Pomarance, PI); Fabio Redi, Il vetro in Abruzzo: situazione della ricerca e degli studi; Lucina Vattuone, Vetri dorati di diversa antichità nell’Italia Meridionale; Rosa Fiorillo, Monili in vetro dall’Italia meridionale. Primi dati; Francesca Sogliani, Nuovi dati sulla produzione e la circolazione del vasellame vitreo in Campania provenienti da un contesto di scavo tardomedievale: la Rocca Montis Dragonis; Rosanna Ciriello, Isabella Marchetta, Sabrina Mutino, Su alcuni reperti provenienti dal Castello di Mel! (PZ): dati preliminari e prime considerazioni sulle produzioni di suppellettili vitree di XIII secolo nel Vulture-Melfese; Roberta Giuliani, Anna Ignelzi, Produzione e circolazione dei manufatti vitrei nella Capitanata basso medievale alla luce di alcuni contesti di scavo (Montercorvino, S. Lorenzo in Carmignano e Masseria Pantano presso Foggia); Daniela Rossitti, Castel Fiorentino (FG): un frammento dipinto; Caterina Laganara, Enrica Zambetta, Vasellame da illuminazione e da mensa dal sito di Siponto (Manfredonia, Foggia): ultimi dati; Paul Arthur, Simona Catacchio, Alla corte del Castello di Lecce: il vetro a tavola; Francesca Spatafora, Emanuele Canzonieri, Un impianto artigianale per la produzione del vetro nella Palermo di età normanna; Adalberto Ottati, Vetri medievali dalla Villa del Casale di Piazza Armerina; Lavinia Sole, Vasellame in vetro dalle cisterne del Castello di Butera; Edoardo Santini, Vetri da una mensa signorile rinascimentale nella Sardegna aragonese; Fabio Pinna, Daniela Musio, Il vetro nella Sardegna medievale: nuovi dati dall’indagine archeologica del Palazzo di Baldu (Luogosanto, OT).
IL VETRO IN CALABRIA: VECCHIE SCOPERTE, NUOVE ACQUISIZIONI: Simonetta Bonomi, Introduzione; Filippo Burgarella, Il vetro a Bisanzio; Franca C. Papparella, I manufatti vitrei nei contesti funerari tardoantichi e altomedievali della Calabria e delle regioni limitrofe: testimonianze materiali e ritualità; Alessandro D’Alessio, Silvana Luppino, Vetri iscritti da Copia Thurii. Ultimi bagliori da una città dei Bruttii; Gregorio Aversa, Fabrizio Mollo, Reperti vitrei dalle recenti indagini archeologiche nell’alto Tirreno cosentino: novità dall’antica Cerillae (Cirella-Diamante, Cosenza); Domenico De Presbiteris, Vetri dal castello di Cosenza: vecchi recuperi per un inquadramento storico-archeologico attraverso l’archeometria. Anna Maria Rotella, Maria Teresa Iannelli
Vetri romani dal Tirreno Calabrese-Catalogo dei materiali rinvenuti a Vibo Valentia (VV) e Gioia Tauro (RC); Rossella Agostino, Fabrizio Sudano, Un edi!cio per spettacoli della città romana di Tauriana: materiali in vetro; Rossella Agostino, M. Maddalena Sica, La facciata “riscoperta” della cripta di San Fantino a Taureana: colori, forme e decori dei manufatti in vetro; Daniele Castrizio, I gettoni di vetro arabi: moneta corrente o exagia? Margherita Corrado, Marco Verità, Le perle vitree policrome dalla Calabria altomedievale: indagini archeologiche e scienti!che; Maria Grazia Aisa, Alfredo Ruga, La necropoli orientale di Scolacium (CZ). Vetri dai corredi. Rafaella Cicero, Chiara Raimondo, Vetro e manifattura del vetro a Squillace tra XII e XVIII secolo. Agnese Racheli, Roberto Spadea, Trasporto di vetro grezzo: un documento dal relitto di punta Scifo (Crotone); Roberto Spadea, Agnese Racheli, Vetro nella Crotoniatide: tra Petelia e Crimisa; Domenico Marino, Margherita Corrado, Vetri preindustriali dal territorio di Crotone e dalla Sila. Un aggiornamento;
Maria Grazia Aisa, Francesco Cristiano, Alfredo Ruga, Vetri da Crotone. Addenda (scavi 2006-2008); Maria Grazia Aisa, Ernesto Salerno, Materiale vitreo nei corredi funerari della necropoli romana scoperta a Crucoli (KR), loc. Piana Grande.
AGGIORNAMENTI SUL VETRO: Šime Perovic, Reperti di vetro nel complesso paleocristiano di Podvršje (Croazia); Miriam Romagnolo, Dati preliminari sui vetri dell’edi!cio con peristilio di Palmira (Siria); Maria Grazia Diani, Francesca Rebajoli, La collezione di vetri antichi di Camillo Leone. Prime note; Luciana Mandruzzato, Un frammento di coppa bizantina con decorazione silver stain da Aquileia; F. Gallo, A. Silvestri, G. Molin, A. Marcante, S. Bonomi, G. Gambacurta, P. Guerriero, P. Degryse, Monica Ganio, Studio archeometrico di vetri romani dal museo archeologico di Adria (RO); Sofia Cingolani, La collezione dei vetri del Museo Archeologico di Ascoli Piceno: una nota preliminare; Tania Di Pietro, Per un corpus delle collezioni archeologiche del vetro in Abruzzo. Notizie preliminari sui manufatti di epoca medievale; Ilaria Alfieri, Ilaria Tramontana, Il vetro a Ferento: materiali provenienti dalle campagne di scavo; Valeria Ceglia, Isabella Marchetta, Manufatti vitrei delle necropoli di Campochiaro: valore e simbolo nel rituale funerario dei cavalieri di Vicenne e Morrione; Giuseppe Schiavariello, Enrica Zambetta, Egnazia tardoantica: produzione e commercializzazione dei manufatti vitrei; Ruggero Giuseppe Lombardi, Reperti vitrei provenienti dal complesso cultuale di San Laverio presso Grumentum (Grumento Nova, PZ); Paolo Brocato, Alfonso Muscetta, Ornamenti in pasta vitrea e faïence dalle necropoli dell’età del ferro della Calabria; Maria Grazia Aisa, Stefania Mancuso, Oggetti in vetro dalla necropoli di Portavecchia di Nocera Terinese (CZ); Eugenio Donato, Una bottiglia di vetro dalle fasi altomedievali dalla Chiesa dei SS. Quaranta in Loc. Caronte a Lamezia Terme; Francesco Floro Procopio, Rossella Renzo, Ampolle vitree da alcuni musei diocesani della Calabria; Salvina Fiorilla, Nuovi dati sui manufatti vitrei di Gela medievale; Giovanni Di Stefano, Vetri dalle necropoli tardoantiche dal territorio di Camarina (Sicilia). Vecchie e nuove acquisizioni; Adele Coscarella, Conclusioni.
Pubblicato a Rossano (CS), 2012.
Per l’acquisto rivolgersi all’editore: conSenso Publishing, editoria@consenso.it

Clicca qui per scaricare la presentazione del volume in formato pdf.

Di seguito i link per visionare online il TOMO I e il TOMO II

Un volume di cm 29.4 x 20.7, p. 176, tav. b.n. nel testo. Rilegato con copertina a colori plastificata
ISBN 9788890729737

Pubblicato a Cremona, maggio 2014.
Prezzo di vendita (IVA inclusa): EUR 25,00, per i soci EUR 17,00

Di seguito è possibile scaricare l’intero volume o i singoli contributi in formato pdf:

Un volume di cm 29.4 x 20.7, p. 176, tav. b.n. nel testo. Rilegato con copertina a colori plastificata
ISBN 9788890729744

Pubblicato a Cremona, maggio 2015.

Prezzo di vendita (IVA inclusa): EUR 30,00, per i soci EUR 21,00.

Di seguito è possibile scaricare l’intero volume o i singoli contributi in formato pdf:

Un volume di cm 29.4 x 20.7, p. 296, tav. b.n. nel testo. Rilegato con copertina a colori plastificata
ISBN 9788890729782

Pubblicato a Cremona, maggio 2017.

Prezzo di vendita (IVA inclusa): EUR 35,00, per i soci EUR 25,00.

Di seguito è possibile scaricare l’intero volume o i singoli contributi in formato pdf:

 

← Torna a Pubblicazioni